Perché Biocasanatura


Case in legno in Veneto Biocasanatura


Case in legno ecologiche nel massimo rispetto della natura

Biocasanatura realizza case ecologiche nel massimo rispetto della natura, lasciando a clienti ed architetti grande libertà progettuale. La filosofia aziendale si fonda sull'utilizzo del legno come materiale naturale: una scelta che rappresenta il segno tangibile del rispetto per l'ambiente e per l'uomo.

Con il suo sistema costruttivo, Biocasanatura offre a ciascuno la possibilità di vivere nella casa dei propri sogni, a consumo quasi zero, con energia proveniente in gran parte da fonti rinnovabili e un benessere fisiologico ed acustico ineguagliabili. Il tutto, in tempi e costi certi e con un unico interlocutore.

Nel nostro Paese, nella quasi totalità dei casi, per costruire si predilige ancora il calcestruzzo e il laterizio. I motivi derivano dalla spinta delle industrie del settore edile e dal background culturale in materia di costruzioni che ha una forte influenza su architetti e ingegneri i quali, molto spesso, scelgono automaticamente il calcestruzzo come elemento strutturale, senza valutare altre ipotesi. Anche i clienti generalmente considerano il calcestruzzo come unica scelta, pensando che si tratti di un materiale più economico e duraturo.

Al contrario, molti ricercatori e progetti sperimentali hanno contribuito negli ultimi decenni a risvegliare l'interesse del settore delle costruzioni verso il legno, dimostrando gli effettivi benefici ambientali derivanti da un incremento del suo impiego, legato a una conseguente diminuzione dell'uso del calcestruzzo armato.

La filosofia aziendale si fonda sull'utilizzo del legno come materiale naturale: una scelta che rappresenta il segno tangibile del rispetto per l'ambiente e per l'uomo. Biocasanatura realizza case ecologiche nel massimo rispetto della natura, lasciando a clienti ed architetti grande libertà progettuale.

Un importante Istituto di Ricerca USA (CORRIM) ha messo a confronto due edifici con stesse dimensioni e forma, in calcestruzzo armato e legno, e ha analizzato, secondo la metodologia LCA (Life Cycle Assesment) – che considera l'intero ciclo di vita dell'edificio – le risorse impiegate durante le varie operazioni di produzione della materia prima (dal trasporto a tutte le fasi di cantiere fino alla realizzazione dell'edificio) e i valori di energia primaria impiegata (espressa in Joule equivalenti) per la realizzazione di ogni metro quadrato. Il risultato ha dimostrato come il consumo energetico del calcestruzzo (2,5 GJ/mq) sia il 250% superiore a un edificio costruito con struttura in legno (1 GJ/mq).

È facile intuire che costruendo una casa in legno, piuttosto che in calcestruzzo, possiamo puntare a un risparmio del 60% di energia primaria.

Dicono di noi


Joyce

Joyce

Le case in legno in tre versioni: la casa che cresce con te (espandibile nel tempo senza limiti di metratura), ampliamento oppure private spa

Bio artchitettura

Un marchio di design in cui arte, architettura ed eco sostenibilità si fondono per creare abitazioni in legno esclusive