Coronavirus: la casa salubre diventa una priorità


Home » Blog » Coronavirus: la casa salubre diventa una priorità

L’attuale emergenza causata dal Coronavirus ha stravolto le nostre abitudini e il nostro stile di vita e ha cambiato anche il modo di concepire gli spazi quotidiani.  La casa, che prima era un luogo dove approdare dopo una giornata trascorsa tra lavoro e impegni, si è trasformata in uno spazio dove vivere anche 24 ore su 24.

Il fatto di dover rimanere chiusi tra le mura domestiche a svolgere contemporaneamente diverse funzioni che precedentemente avvenivano in in altri ambiti ha fatto acquisire maggiore consapevolezza sull’importanza degli spazi interni e sulla qualità degli stessi. La casa salubre diventa così una priorità.

Un sondaggio pubblicato da Lignus rivela che una persona su 3 (il 34% degli intervistati) afferma di aver cambiato idea sulle caratteristiche dell’abitazione che vorrebbe acquistare. Il lock down, infatti, ha evidenziato i difetti della propria casa e l’importanza di aspetti, prima trascurati, fondamentali nella futura scelta.

Ad esempio, emerge forte l’esigenza di avere delle aree esterne: il giardino privato e il terrazzo sono i nuovi must. Tra gli altri desideri, troviamo la luminosità, spazi più ampi, più camere a disposizione, una bella vista, uno studio per lo smart working e un migliore isolamento acustico.

In questo panorama completamente nuovo come si inseriscono le case prefabbricate in legno?

L’epidemia mondiale potrebbe rappresentare addirittura un’opportunità per mettere il focus sui punti di forza di queste abitazioni. Il comfort, sia bioclimatico che acustico, la salubrità dell’aria indoor e l’efficienza energetica diventano infatti ottime fonti di valutazione per le attuali scelte abitative. 

In questo periodo, infatti, è stato raggiunto un alto grado di sensibilizzazione sulla sicurezza e l’ecosostenibilità. Per questi motivi, molte persone orientate verso un edificio tradizionale hanno iniziato a considerare opzioni più salutari, con case schermate dalle onde magnetiche o dallo smog, magari a impatto zero, prediligendo immobili privi di ascensori e scale comuni, possibili fonti di contagio. Inoltre, chi decide di acquistare un’abitazione prefabbricata in legno può beneficiare di molti altri vantaggi, come ridotti tempi di realizzazione, certezza del budget, reale garanzia sulla qualità costruttiva e l’aumento del valore nel tempo. Infine, la casa salubre è una scelta che risulta anche conveniente, grazie alle opportunità offerte dalle detrazioni fiscali che il Governo ha recentemente emanato con il Superbonus 110% del Decreto Rilancio.