Come progettare una casa in legno con Biocasanatura


Home » Blog » Come progettare una casa in legno con Biocasanatura

Nella realizzazione di una casa prefabbricata in legno, la fase della progettazione è fondamentale. Biocasanatura mette a disposizione un team di professionisti (architetti, ingegneri e interior designer) che collaborano in sinergia per dare vita a ogni singolo sogno abitativo trovando il perfetto equilibrio tra i desideri del committente e il suo budget.

Vediamo quindi come progettare una casa in legno con Biocasanatura.

La prima scelta che il cliente deve fare è quella relativa alla metratura e alla tipologia di abitazione: potrà optare per una struttura a telaio, oppure in X-Lam. In questo step è fondamentale considerare anche la forma finale dell’unità abitativa e verificare che essa si possa adattare bene al contesto urbanistico e paesaggistico. Altre componenti da considerare sono l’esposizione rispetto al sole, il rendimento energetico, l’isolamento termico e la traspirabilità, elementi fondamentali per garantire una significativa riduzione dei consumi, oltre che il comfort abitativo.

Prima di iniziare il progetto definitivo, è necessario studiare anche la disposizione degli spazi interni: dalla suddivisione degli ambienti, al posizionamento delle vetrate rispetto ai punti cardinali per raccogliere la luce solare in modo congruo sia d’estate che d’inverno, al fine di ottimizzare l’illuminazione e il riscaldamento.

In questa fase va anche considerata la possibilità di creare spazi diversi, come sauna, veranda, garage, posti auto, casetta per il giardino.

Prima di dare avvio ai lavori bisogna stabilire le finiture: in queste costruzioni sono possibili quasi tutte le combinazioni di materiali differenti come vetro, pietra, legname, permettendo di dare vita a stili architettonici diversi spaziando dal moderno, al classico fino al rustico. Supportati dai professionisti si procede quindi alla scelta di pavimenti, rivestimenti dei bagni, sanitari e rubinetterie e di tutte le particolari preferenze di design interno come porte, serramenti, eventuali travi a vista, scale, caminetti, e dei più svariati elementi decorativi.

Una volta capito come progettare una casa in legno si passa alla sua costruzione, tenendo presente che l’utente viene sollevato da qualsiasi incombenza, compreso lo svolgimento di tutto l’iter burocratico necessario per poter posizionare l’edificio in un terreno di proprietà.

È bene anche sapere che se fosse già stato elaborato un progetto per una costruzione in edilizia tradizionale, è possibile comunque passare alla fase di ingegnerizzazione della casa in legno applicando dei semplici riadattamenti.